Luisa Trevisi – Idee che danno spettacolo

Luisa Trevisi – Idee che danno spettacolo

Sono un Artist Manager e un organizzatrice di eventi

Mi dedico alla diffusione della musica e del teatro attraverso la distribuzione di spettacoli, letture, concerti, e l’organizzazione di festival e rassegne.

Rappresentando e occupandomi trasversalmente delle carriere degli artisti, sono una figura che gode della loro fiducia e che sa guadagnarsi quella dei potenziali clienti grazie alla qualità che contraddistingue la mia offerta artistica.

Sono convinta che il teatro e la musica debbano invadere lo spazio, non solo quello scenico: al mio attivo infatti oltre 400 eventi organizzati in ogni luogo: scuole, sale consiliari, case di riposo, biblioteche, piazze, teatri, navi e spiagge tropicali

CONTATTI

TELEFONO: 3478217393

E-MAIL: trevisi.luisa@gmail.com

SITO WEB: www.luisatrevisi.com

PROFILI SOCIAL

SOCIAL STREAM

TWITTER

NEWS

MEDIA

PROSSIMI EVENTI

  • UNO, NESSUNA, CENTOMILA

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 12/06/2021

    Orario di inizio: 20:30

    Dove si svolge: Via IV Novembre, 33 Codroipo, 33033 Italia

    Descrizione: Lettura Spettacolo di Matàz Teatro, con Marco Artusi ed Evarossella Biolo in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Evento organizzato dal Comune di Codroipo Una serie di racconti e di dati per riflettere riguardo alla dolorosa realtà della violenza sulle donne. Parlare di violenza è sempre una “violenza”. Ma è importane parlarne: è importante non rimuovere, è importante continuare a riflettere. E le violenze hanno un tratto in comune: sono consumate da un forte su un debole e riguardano l’umanità intera perché, prima o poi, tutti potremmo trovarci in posizione di debolezza, donne, uomini, bambini… I testi che vengono proposti riguardano violenze perpetrate ai danni di donne. Alcune delle violenze narrate sono quasi impercettibili, quasi fatichiamo a definirle violenze e le troviamo addirittura comiche; altre ci fanno salire una rabbia che non ha nome. Uno: un uomo, un popolo, un’idea. Nessuna: voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case… considerate. (P. Levi) Centomila: nessun’uomo è un’isola… perciò non chiedere mai per chi suona la campana… (J. Donne) La lettura accompagna l’ascoltatore tra le esperienze per concludere con la grande lezione di Malala Yousafzai, premio nobel per la pace: “Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non vi partecipano a fianco degli uomini. Al mondo ci sono due poteri: quello della spada e quello della penna. Ma in realtà ce n’è un terzo, più forte di entrambi, ed è quello delle donne.”

    Artista:

    Data evento: 12/06/2021

    Orario di inizio: 20:30

    Dove si svolge: Via IV Novembre, 33 Codroipo, 33033 Italia

    Descrizione: Lettura Spettacolo di Matàz Teatro, con Marco Artusi ed Evarossella Biolo in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Eve...

  • Carlo Colombo 4et | Festa dei santi patroni | Nove (VI)

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 29/06/2021

    Orario di inizio: 21:30

    Dove si svolge: Piazza de Fabris Nove, 36055

    Descrizione: Dopo il successo ottenuto lo scorso settembre alla Festa della Ceramica, ritorna in piazza de Fabris in occasione della Festa dei santi patroni organizzata dal Comune di Nove (VI) il concerto del gruppo “Carlo Colombo 4et” formato da: Carlo Colombo piano, voceStefano Gajon clarinetto, glockenspiel, coriRenato Peppoloni batteria, coriGiorgio Panagin contrabbasso, cori   Il concerto prevede l’esecuzione di canzoni originali e cover in chiave jazz-swing dove Carlo Colombo, pianista e cantante, racconta storie di vita quotidiana accompagnato da stimati musicisti jazz a livello nazionale. Questo tipo di spettacolo crea un’atmosfera d’altri tempi. La sonorità proposta è acustica, raffinata ed accattivante. Si spazia dal suono classico swing anni ’40-50 fino a sonorità anni ’30. Questa operazione vuole essere una scoperta o per alcuni una riscoperta delle sensazioni legate ad un genere immortale come lo swing. Il repertorio è pensato anche per il ballo di coppia swing e lindyhop, nell’ultimo disco è presente la prima versione italiana di “Tain’t what you do” (sigla universamente riconosciuta dei ballerini di lindyhop): DIMMI COME FAI   Oltre al repertorio originale, si affiancano celebri cover in italiano ed inglese: Via con me, In cerca di te, mille lire al mese, All of me, On the sunny side of the street ed altre.   Grande spazio è dato alla musica ed ai musicisti che dialogando tra loro con i loro strumenti diventano veri protagonisti in questo spettacolo e non soltanto dei semplici accompagnatori.   Il Progetto Carlo Colombo nelle sue varie formazioni ha suonato in diversi festival e rassegne jazz tra cui: Arezzo Jazz, Veneto jazz, Jazz & Wine a Gorizia, SanGiezz Festival a Termoli, e numerosi Jazz Club tra cui il “Chet Baker” a Bologna, Il “Vapore” a Marghera(Ve), “Jazz Club 900” a Venezia, “Osteria del jazz” e “Jumpin’Jazz Ballroom” a Milano.Inoltre ha suonato nel Festival Treviso Street – Food & Jazz nelle edizioni 2016, 2017, 2018; MusicaViva a Cison di Valmarino nel 2017; Suoni Di Marca Treviso nel 2013 e 2018, Swing on the Beach – The italian “Swing Craze” Festival a Pescara nel 2018, Bassano sotto le stelle nel 2018, eventi legati ai festeggiamenti per il Capodanno 2019 e 2020 in un’isola privata delle Maldive.   La parola all’artista: “Lo swing è un genere musicale che trasversalmente riesce a colpire dai bambini agli anziani perché è una musica energica, acustica, non ha bisogno di amplificazione, di aiuti, di elettronica, per cui le vibrazioni che ne scaturiscono sono sempre delle vibrazioni positive. Da bambino volevo fare il disegnatore, mi piaceva, sono passato alla musica perché con quest’ultima riuscivo ad avere una tridimensionalità e un’astrazione che con il disegno non riuscivo ad esprimere. Il pianoforte è bello perché è uno strumento completo. Tu praticamente hai sotto le mani tutta l’orchestra. Il pianoforte è importante, è un po’ considerato il re degli strumenti per questo motivo…perché tu puoi imitare l’orchestra La necessità di creare non è cambiata nel tempo, la molla è sempre la stessa, trovare dei lati umani o quantomeno romantici da raccontare a cose, persone o situazioni che gli altri non considerano. Per le influenze musicali devo ringraziare soprattutto i miei due fratelli maggiori, ascoltavano gran bella musica: Rolling Stones, Bowie, Talking Heads, Cure, e tantissimi altri, poi ho capito che per comprendere bene la musica moderna bisognava andare alle origini, musica classica, blues e jazz, e lì ho ascoltato di tutto. Da mio padre ho ereditato le canzoni anni 40-50 fino a Carosone e Buscaglione, da parte di mia madre il concerto per pianoforte e orchestra di Tcaikovsky ed il film Disney “Fantasia”

    Artista:

    Data evento: 29/06/2021

    Orario di inizio: 21:30

    Dove si svolge: Piazza de Fabris Nove, 36055

    Descrizione: Dopo il successo ottenuto lo scorso settembre alla Festa della Ceramica, ritorna in piazza de Fabris in occasione della Festa dei santi patroni organi...

  • L’Assalto a Treviso – Rievocazione storica

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 13/07/2021

    Orario di inizio: 21:00

    Dove si svolge: Prato della Fiera Treviso

    Descrizione: Squadrismo – L’assalto a Treviso Lettura spettacolo di e con Matàz Teatro tratta dal libro “Assalto a Treviso – la spedizione fascista del 13 luglio 1921” di Francesco Scattolin La notte tra il 12 e il 13 luglio 1921 una spedizione punitiva ad opera di un nutrito gruppo di fascisti si abbatte su Treviso. La spedizione di Treviso fu rappresaglia contro l’opposizione antifascista di Treviso e contemporaneamente un’azione dove la violenza serviva da strumento per la leadership all’interno del fascismo stesso e da leva sui rapporti con le istituzioni dello Stato italiano. E il popolo, le persone, la gente comune? In questa lettura spettacolo, la ricostruzione storica dei fatti, l’analisi storica dell’accaduto e delle sue implicazioni storico-politiche si alterna alle voci della gente comune, ai bisogni, alle inquietudini, alle tensioni di quel periodo. Oltre il ponte Percorso storico-musicale sul Ventennio fascista e la Resistenza con Erica Boschiero Erica Boschiero, cantautrice trevigiana conosciuta in Italia e all’estero per la sua produzione che coniuga ricerca storica, approfondimenti sulle tematiche sociali ed ambientali e sulle questioni di genere, presenta un percorso di approfondimento su ciò che fu l’ascesa del fascismo e la successiva resistenza partigiana in Italia. Attraverso canzoni dell’epoca e non solo, la cantautrice accompagnerà il pubblico indietro di cent’anni, tra le contraddizioni, le promesse, le derive totalitarie e le azioni di chi vi si oppose, perché “chi non conosce la storia è condannato a ripeterla” (G. Santayana).

    Artista:

    Data evento: 13/07/2021

    Orario di inizio: 21:00

    Dove si svolge: Prato della Fiera Treviso

    Descrizione: Squadrismo – L’assalto a Treviso Lettura spettacolo di e con Matàz Teatro tratta dal libro “Assalto a Treviso – la sp...

  • SOPRAVVIVERE AGLI ANNI ‘20 | Collalto (TV)

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 28/08/2021

    Orario di inizio: 21:00

    Dove si svolge: Via Morgante Seconda, 2 Collalto, 31058 Italia

    Descrizione: Lo spettacolo: Gli anni ‘20 erano quelli di Al Capone, delle sparatorie tra bande di gangster e dei fumosi club dove spesso, come nel film, qualcuno moriva a ritmo di claquette. Ma erano anche gli anni dell’old jazz, delle donne con il caschetto e i cappellini a cloche, dei primi abiti corti, con la vita bassa e la gonna plissettata, delle grosse Ford dalle quali scendevano le ingioiellate signore che si recavano a ballare il charleston. All’interno di un caratteristico Coton’s club, a serrande abbassate, si svolge questa paradossale e divertente vicenda caratterizzata dalle musiche originali composte per l’occasione da Carlo Colombo e Alberto Barutti, dal sottile umorismo di Filippo Tantino, dalle freddure noir di Merk Ferrari e dalla brillante verve di Irene Silvestri. Dopo l’arresto del loro boss, la ragazza del capo e tre membri della banda sono a pianificare il colpo che permetta loro di pagare la cauzione del recluso e di fuggire oltreconfine con il malloppo. Il provvidenziale arrivo di un aspirante aiuto cuoco fornirà loro la possibilità di avere una pedina da sacrificare per la salvezza di tutti… ma si sa, il lavoro del gangster richiede tecnica e pratica, e quello di chef pure: la perfetta ricetta per un equivoco con i fiocchi! Il rapporto con il pubblico e l’empatia che contraddistingue lo stile teatrale di Barbamoccolo permetteranno una rappresentazione agile, coinvolgente e allo stesso tempo elegante. La sceneggiatura permette di avere uno spettacolo modulare in grado di intrattenere sia un pubblico da serata teatrale convenzionale, che in contesti diversi: piazze estive, hotel, ristoranti, sale congressi, feste aziendali. Note di regia: Uno spettacolo così è un’occasione per divertirsi e riscoprire tutta quella semplicità nel gioco, nel divertimento e nella buona musica. L’idea di questo spettacolo in realtà è stato quello di combinare tutte le arti delle maestranze che fanno parte del cast: abbiamo attori che cantano e musicisti che recitano…. un po’ tutto quello che serve per trovarsi continuamente fuori luogo. Penso che la cosa divertente nel vedere un attore in scena sia riscoprire in quell’attore il disagio che abbiamo noi nel non trovarsi mai nel posto giusto al momento giusto. La componente musicale è la metà più uno di tutto lo spettacolo; tutti i pezzi sono originali e la chiave musicale è un’interpretazione degli anni Venti inequivocabile. L’iconografia è così chiara che diventa una via d’accesso immediata nello spettacolo   CREDITI Produzione: Barbamoccolo scsDrammaturgia: Irene SilvestriCon: Alberto Barutti, Irene Silvestri, Filippo Tantino, Carlo Colombo, Marco FerrariMusiche originali: C. Colombo, A.BaruttiTecnico di Scena: Manuela Marassi, Francesco Rutigliano

    Artista:

    Data evento: 28/08/2021

    Orario di inizio: 21:00

    Dove si svolge: Via Morgante Seconda, 2 Collalto, 31058 Italia

    Descrizione: Lo spettacolo: Gli anni ‘20 erano quelli di Al Capone, delle sparatorie tra bande di gangster e dei fumosi club dove spesso, come nel...

VENDO & CERCO

					

Dal mese marzo 2020 il CICS e le Cooperative dello Spettacolo hanno attuato una serie di misure per far fronte all’emergenza lavorativa dei soci:

Ci auguriamo che la soddisfazione dei Soci sia pari al grado di impegno riportato dal CICS e le Cooperative.