Marco Spanio

Marco Spanio

Adoro la musica da quando sono nato...anzi, da prima! il primo strumento che ho amato è stato una lunga fila di scatole da scarpe che fungevano da batteria economica......molto economica! Quando è aumentato il prezzo delle scarpe, i miei hanno preferito comprarmi una batteria vera: una Hollywood. Innamorato da sempre di Bill Bruford e dei suoi tempi dispari, mi sono sviluppato sullo strumento ascoltando Yes, Genesis e derivati. Passano vent'anni...Siamo in pieni anni 80 e anch'io vengo rapito dalla passione per la Simmons con la quale condivido anni di successi in concerti locali e sperimentazioni personali. Ma essendo la batteria uno strumento che non può vivere da solo e che ha bisogno d'essere condivisa con altri strumenti, arrivano anche per me i momenti difficili (reperibilità sala prove, musicisti, etc.). Così, preso dalla passione che la Simmons mi aveva lasciato per tutto quello che riguarda il midi e l'elettronica, dopo aver parcheggiato a malincuore questo favoloso strumento ripromettendomi che prima o dopo riprenderò a suonarlo, ho cominciato a passare le mie notti fra cavi jack, midi, mixer, riverberi e un Atari con il quale comincio l'avventura del piano bar che tutt'ora coltivo. Dopo un paio d'anni sistemo la mia strumentazione in un locale preso in affitto e nasce così il mio Silent Sound Home Studio dove oltre a curare le mie basi personali, realizzo lavori per conto terzi (Molleggiato 2, Frank the Voice)

Dal 2000  faccio l'intrattenitore musicale come lavoro e la mia specialità è far divertire la gente,  nei matrimoni ,nelle serate di cafèconcerto,ed eventi di ogni tipo ,cantando,suonando le percussioni e facendo girare tutti i generi musicali affinchè tutti possano partecipare ,senza essere mai invadente .