Parto Nuvole Pesanti

Parto Nuvole Pesanti

Fondato nel '90 da Salvatore De Siena, Il Parto delle Nuvole Pesanti ha finora realizzato 12 album, fondendo stili e linguaggi differenti, dall'etno-rock mediterraneo degli esordi, passando per la canzone d'autore fino alla world music abbracciata nell'ultimo disco "Che aria tira” del 2013.

La musica del Parto miscela la tradizione musicale italiana con alti contenuti poetici e influenze world music, dove melodie nuove nascono dall’incontro tra strumenti nuovi e antichi, concedendosi originali sperimentazioni. Energia, poesia, denuncia sociale, innovazione e tradizione, caratterizzano la proposta musicale. Il live è un crocevia di suoni e liriche, ironia e allegria, miscelati a momenti teatrali, circensi e mimici. I live, i viaggi, il pubblico, le feste nelle piazze, sono aria, nutrimento necessario per l’energia delle Nuvole Pesanti, che hanno fatto dei concerti dal vivo uno dei momenti più magici, irrefrenabili ed emozionanti della storia della band.

Il Parto ha suonato su palchi importanti come l’Auditorium – Parco della Musica e Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma, Rassegna della canzone d’autore - Premio Tenco, Sanremo Rock, Demo Festival–Radio Rai 1, Tarantella Festival Kaulonia, Festival Intertnational Sete Sois Sete Luas, Festival International World Stoccarda, Carpino Folk Festival) e girato per il mondo (New York (Usa), Fortaleza, Recife (Brasile), Bagdad (Iraq), Londra (Inghilterra), Berlino, Monaco, Colonia (Germania) Praga (Repubblica Ceca), Lisbona (Portogallo), Budapest (Ungheria), Siviglia, Barcellona (Spagna), Montpellier (Francia), Rovigno (Croazia), Tuzla (Bosnia), Zurigo, Ginevra, Lugano (Svizzera), Graz, Salisburgo (Austria).

Di recente il Parto ha riscosso uno straordinario successo con il brano "Onda Calabra", colonna sonora di "Qualunquemente" , film di Antonio Albanese, ottenendo la partecipazione al Festival del Cinema di Berlino e la nomination come migliore canzone al David di Donatello. Inoltre il brano “Giorgio” ha avuto la nomination al Premio Amnesty International , mentre il brano “L’imperatore” è stato selezionato tra le mille canzoni della storia della canzone italiana, raccolte nell’opera “Antologia della Canzone Italiana 1861-2011” pubblicata da Mondadori.

La band si è cimentata anche in altre esperienze artistiche come il teatro, con le opere “Roccu u stortu” e “Slum”, e il cinema, con i film “Doichlanda” (premio Torino Film Festival) e “I colori dell’abbandono” (premio Festival Internazionale Cinema Paesaggio e Ambiente).

Di grande importanza sono anche i progetti culturali del Parto poiché testimoniano il forte impegno sociale e civile che sin dall’inizio ha caratterizzato il suo progetto artistico. Basti ricordare La valigia d’identità, un viaggio sull’emigrazione, e Terre di Musica, un viaggio tra i beni confiscati alla mafia realizzato in collaborazione con Libera e Arci.

CONTATTI

TELEFONO:

E-MAIL: comunicazione@partonuvolepesanti.com

SITO WEB: www.partonuvolepesanti.com

PROFILI SOCIAL

SOCIAL STREAM

FACEBOOK

  • 19-08-2019

    ‼️Aggiornato il calendario dei concerti‼️ Si aggiunge una nuov...

    Vai al social

  • 18-08-2019

    DOMENICA 18 AGOSTO H.18 A SANTA SEVERINA (KR) - PRESENTAZIONE DEL LIBR...

    Vai al social

  • 17-08-2019

    UN ANNO SENZA CLAUDIO LOLLI E' già passato un anno e noi, zingari fel...

    Vai al social

NEWS

MEDIA

PROSSIMI EVENTI

Nessun Evento attualmente programmato

VENDO & CERCO