In evidenza

  • Cics su Facebook

BENVENUTI NEL SITO DEL
Consorzio Italiano
Cooperative dello Spettacolo

UN LAVORO… SPETTACOLARE!!!

Vogliamo accogliervi così, perché è proprio quello che intendiamo trasmettere a tutti coloro che non ci conoscono. Perché desideriamo che anche chi non ha ancora avuto la possibilità di entrare in contatto con questo fantastico mondo, possa attraverso questo portale incontrarlo e senza dubbio rimanerne affascinato. E perché ci sta a cuore che tutti voi che dedicate amore e passione alla vostra attività musicale, o teatrale, o qualunque essa sia, sappiate che… sì, state facendo un LAVORO SPETTACOLARE!!!

 

… PER UN PUBBLICO FANTASTICO!!!

… e così vogliamo accogliere voi, un pubblico presente, caloroso e desideroso di lasciarsi trasportare ogni volta dalle note, parole, interpretazioni, voci, battute dei nostri artisti… Il nostro obiettivo è che voi che siete gli acquirenti siate sempre soddisfatti nell’affidarvi ai servizi che offrono gli artisti che lavorano per il C.I.C.S.: che si tratti di una festa, di una sagra paesana o di un evento particolare il nostro scopo è sempre il divertimento!

NON ESITATE A CONTATTARCI. LA VOSTRA SODDISFAZIONE E’ LA NOSTRA.

tutte le gallerie

Rivista L'Impronta 2° edizione


Artisti in primo piano

  • Nicola Gianella

    Nicola Gianella

    TECNICI AUDIO

    Nicola Gianella lavora come tecnico audio e fonico, in studio e per eventi live. Vanta numerose esperienze in contesti come concerti, teatri, congressi, villaggi turistici....

    Vai all'artista

  • Alessandro Sdrigotti

    Alessandro Sdrigotti

    FONICI

    Diplomatosi con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Udine “J Tomadini”, ha successivamente conseguito un diploma come tecnico del suono. Ha al suo attivo numerose esperienze in diversi settori dell'audio professionale, speci...

    Vai all'artista

  • Paolo Corsini

    Paolo Corsini

    COMPOSITORE

    Paolo Corsini inizia prestissimo lo studio del pianoforte, alternando fra l’ambito classico e jazzistico, con Bruno Cesselli per quanto concerne il repertorio jazz, mentre con Battista Pradal e Massimo Nason per quello classico. A 15 anni...

    Vai all'artista

  • Franca Pampaloni

    Franca Pampaloni

    COMPOSITORE

    Franca Pampaloni inizia lo studio del pianoforte all'età di 8 anni, diplomandosi nel 1991 presso il Conservatorio di Padova. Successivamente si laurea in Musicologia nel 1997 presso l'Università di Lettere di Bologna. Negli stessi anni pr...

    Vai all'artista

SERVIZI OFFERTI

SERVIZI LEGALI E DI CONSULENZA

  • CONSULENZA AMMINISTRATIVA – LEGALE;

  • CONSULENZA CONTRATTI PER PRESTAZIONI TECNICO – ARTISTICHE;

  • SERVIZI LEGALI in convenzione;

  • CONTABILITA’ – ELABORAZIONE CEDOLINI PAGA: servizio qualificato nella consulenza lavoristica e nell’elaborazione contabile di settore;

  • CONSULENZA E ASSISTENZA NELLA PARTECIPAZIONE A BANDI REGIONALI/COMUNITARI;

  • ASSICURAZIONE: le cooperative associate dispongono di copertura assicurativa RCT/RCO per l’attività dei soci;

SERVIZI TECNICI

  • CONSULENZA TECNICA, PROGETTAZIONE E CERTIFICAZIONE di impianti elettrici temporanei, in convenzione;

  • CERTIFICAZIONE COLLAUDI ANNUALI DELLE STRUTTURE E CARICHI SOSPESI, in convenzione;

SERVIZI DI PROMOZIONE

  • PARTECIPAZIONE A FIERE DI SETTORE E SOSTEGNO DI INIZIATIVE COLLETTIVE E INDIVIDUALI di natura promozionale;

  • MINISITO DELL’ARTISTA all’interno del portale web del CICS;

  • INNOVATIVA APP PERSONALIZZATA per l’autopromozione dell’artista e la fidelizzazione dei propri fan;

  • RIVISTA AZIENDALE PERIODICA «L’IMPRONTA», disponibile anche online;

SERVIZI DIGITALI

  • PORTALE WEB (www.consorziocics.it) con accesso all’AREA RISERVATA del socio per la gestione dell’attività dell’artista;

  • AGIBILITA’ ENPALS: richiesta certificato di agibilità tutti i giorni, inclusi i festivi;

  • SISTEMA di EMISSIONE FATTURA ELETTRONICA personalizzato per il socio in ogni cooperativa;

  • Accesso al mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (Me.PA.) e gestione diretta delle pratiche;

ALTRI SERVIZI E ATTIVITÀ

  • CALENDARIZZAZIONE PERIODICA di VISITE MEDICHE e ORGANIZZAZIONE DI CORSI GRATUITI presso la sede del CICS, in materia di sicurezza sul lavoro ex d.lgs 81/2007 e RILASCIO ATTESTATI;

  • SALA POLIFUNZIONALE dotata di impianto audio/video, proiettore e maxi schermo a disposizione dei soci per corsi, incontri, etc.;

  • ATTIVITÀ DI FORMAZIONE PROFESSIONALE di artisti e tecnici dello spettacolo;

  • REGISTRAZIONE MARCHI presso i pubblici uffici.

PROSSIMI EVENTI

  • CAPPUCCETTO ROSSO, IL LUPO E ALTRE ASSURDITÀ

    CAPPUCCETTO ROSSO, IL LUPO E ALTRE ASSURDITÀ

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 01/11/2020

    Orario di inizio: 17:30

    Dove si svolge: Capolona Ar

    Descrizione: Organizzato da Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo   Spettacolo di e con: Marco Artusi, Evarossella Biolo Spettacolo tratto dalla fiaba della tradizione popolare Produzione: Dedalofurioso Soc. Coop. e Matàz Teatro   C’era una volta Cappuccetto Rosso che, una bella mattinata d’estate, voleva portare la colazione alla cara nonnina… no, non va bene. C’era una volta Cappuccetto Rosso che, nonostante fuori piovesse, insisteva per portare la colazione alla nonna… no, nemmeno così va bene! C’era una volta Cappuccetto, che non voleva andare dalla nonna, perché voleva andare allo zoo, la sveglia suonava e lei fingeva di stare male per non alzarsi dal letto! Si, proprio così, la nostra storia vuole raccontare la vicenda classica… senza però riuscirci del tutto: cerca infatti di mantenere nei binari del racconto due buffi personaggi, Cappuccetto Rosso e il Lupo, che invece vorrebbero fare tutt’altro. A portare avanti l’arduo compito di trattenerli all’interno della storia sono due narratori che con l’autorità di una mamma e di un papà, cercano disperatamente di farsi ubbidire, di indirizzare, di consigliare, di imporsi. Ma chi sono Cappuccetto e il Lupo? Cappuccetto è una mitica figura femminile, uno spirito libero, che potremmo definire, quantomeno, poco attenta a ciò che le succede attorno: distratta e un po’ cocciuta ci mette ore ogni mattina per mettersi una giacca, adora i lupi e detesta la nonna perché le fa paura. Il Lupo, un po’ come Willy il Coyote, ha un unico obiettivo: mangiare cappuccetto Rosso. Ma scopriremo che, non avendola mai catturata, non sa nemmeno come sia fatta e quando la incontrerà, la scoprirà molto diversa da come se l’aspettava…   Lo spettacolo è dinamico, comico, con momenti di grande dolcezza. Stravolge la storia classica senza snatu- rarla, dipingendo un mondo carico di gag clownesche e di riferimenti ai cartoni animati. L’impianto scenico ricorda un’enorme giostra che magicamente svela ambienti sempre nuovi impreziositi da una scenografia colorata, folle e sorprendente. Con questo spettacolo capirete chi è Cappuccetto, chi è il lupo e chi è la nonna e li amerete per la loro tenera e infinita ingenuità…. ehm, Cappuccetto e il lupo… la nonna, un po’ meno!   Riconoscimenti e premi 1° Premio al Festival “Briciole di fiabe” di Arezzo edizione 2017 organizzato da NATA Teatro con il sostegno di Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Toscana, Comune di Arezzo e Rete Teatrale Aretina. 3° classificato al Festival In-Box Dal Vivo categoria Verde dedicata al Teatro Ragazzi edizione 2017 organizzato da Straligut Teatro con il sostegno di Ministero per i beni e le attività culturali e del Turismo, Regione Toscana, Comune di Siena, Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Finalista Premio Otello Sarzi di Montegranaro 2019. Secondo classificato al Festival di Teatro Ragazzi G. Calendoli di Padova 2019.

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 01/11/2020

    Orario di inizio: 17:30

    Dove si svolge: Capolona Ar

    Descrizione: Organizzato da Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo   Spettacolo di e con: Marco Artusi, Evarossella Biolo Spettacolo tratto dalla fiaba ...

  • GINETTACCIO, storia di un uomo giusto

    GINETTACCIO, storia di un uomo giusto

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 14/11/2020

    Orario di inizio: 20:45

    Dove si svolge: Via Amabile Peguri, 11 Chiuppano (VI)

    Descrizione: di e con Giovanni Betto e Paolo Perin   In “Ginettaccio”, spettacolo scritto a quattro mani da Paolo Perin e Giovanni Betto, si vuole raccontare come nei momenti più bui della storia, anche se fievole, rimane accesa la fiammella della compassione umana grazie a donne e uomini giusti. Partendo dal racconto dell’infanzia e dell’ascesa sportiva di Gino Bartali si arriva a raccontare la storia (sconosciuta fino alla sua morte) del suo straordinario e silenzioso lavoro, speso per salvare la vita di centinaia di ebrei.   In Ginettaccio la straordinaria storia del ciclista toscano, viene recitata e cantata con tinte leggere e poetiche, intrecciando vicende sportive e umane e raccontando il complesso contesto storico degli anni quaranta del secolo scorso. Viene raccontata la sua straordinaria storia non tanto mettendolo in scena in prima persona, ma raccontandola attraverso la voce di Giorgio Goldenberg, ebreo, che durante la guerra era ancora un ragazzino e se ne stava nascosto nella cantina di una delle case di Gino Bartali, insieme ai genitori e alla sorella più piccola.   Commento dell’ex campione del mondo di ciclismo Maurizio Fondriest: È stato un piacere essere presente alla vostra serata. Mi è piaciuta moltissimo, nonostante conoscessi già la storia di Bartali lo spettacolo ha suscitato il mio interesse e quello del pubblico in sala. Siete riusciti a raccontare le sue gesta sia sportive ma soprattutto quelle umane in maniera forte e coinvolgente. Grazie anche a compagnie teatrali come la vostra, mi auspico che venga divulgato sempre più questo lato della vita del Ginettaccio che in pochi conoscono.   La parola agli autori: Giovanni Betto “Da 9 anni portiamo in giro “La notte” di Elie Wiesel, ma sia io, sia Paolo, stavolta volevamo fare una svolta di 180 gradi: non più parlare del male, bensì volgersi al bene. Nella convinzione che volgere lo sguardo al bene sia più fecondo che concentrarsi sul male. E allora abbiamo  cercato una storia, forte, che andasse in quella direzione. E abbiamo incontrato Gino. Durante gli anni del secondo conflitto mondiale il regime fascista inizia la persecuzione nei confronti degli ebrei italiani e porta l’Italia intera nel buio più nero della guerra. Donne e uomini giusti, tra i quali Gino Bartali tennero viva la compassione umana e in svariati modi  traghettarono il paese intero verso un nuovo e lungo periodo di pace.”   Paolo Perin “Dopo anni di spettacolo che parla dell’orrore dei campi di concentramento volevamo affrontare la stessa questione però da un lato diverso, da un lato che mettesse in evidenza la corresponsabilità in tutta questa vicenda del popolo italiano e anche che la analizzasse un po’ dalla parte di coloro che hanno tenuto la speranza accesa: la speranza che si poteva ripartire in un modo diverso per un periodo di pace. E Bartali è stato uno di questi. Noi pensiamo sia un messaggio che valga anche per adesso che siamo in un periodo un po’ conflittuale, c’è bisogno di gente che non si schieri con le bandiere ma che abbia sempre al centro la compassione tra gli uomini.”

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 14/11/2020

    Orario di inizio: 20:45

    Dove si svolge: Via Amabile Peguri, 11 Chiuppano (VI)

    Descrizione: di e con Giovanni Betto e Paolo Perin   In “Ginettaccio”, spettacolo scritto a quattro mani da Paolo Perin e Giovanni Betto, si vuo...

  • UNO, NESSUNA, CENTOMILA

    UNO, NESSUNA, CENTOMILA

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 25/11/2020

    Orario di inizio: 20:30

    Dove si svolge: Via IV Novembre, 33/3, 33033 Codroipo UD

    Descrizione: Con Evarossella Biolo e Marco Artusi Parlare di violenza è sempre una “violenza”. Ma è importante parlarne: è importante non rimuovere, è importante continuare a riflettere. E le violenze hanno un tratto in comune: sono consumate da un forte su un debole e riguardano l’umanità intera perché, prima o poi, tutti potremmo trovarci in posizione di debolezza, donne, uomini, bambini…   I testi che proponiamo in questa serata riguardano violenze perpetrate ai danni di donne.  Alcune delle violenze narrate sono quasi impercettibili, quasi fatichiamo a definirle violenze e le troviamo addirittura comiche; altre ci fanno salire una rabbia che non ha nome.   Storie di violenza ma anche grandi storie di coraggio, come quella della prima donna che ha chiesto il divorzio in Palestina o come quella di Malala Yousafzai, premio nobel per la pace: “Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non vi partecipano a fianco degli uomini.”   Uno: un uomo, un popolo, un’idea. Nessuna: voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case… considerate. (P. Levi) Centomila: nessun’uomo è un’isola… perciò non chiedere mai per chi suona la campana… (J. Donne)

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 25/11/2020

    Orario di inizio: 20:30

    Dove si svolge: Via IV Novembre, 33/3, 33033 Codroipo UD

    Descrizione: Con Evarossella Biolo e Marco Artusi Parlare di violenza è sempre una “violenza”. Ma è importante parlarne: è impor...

  • SIAMO NOI, DONNE

    SIAMO NOI, DONNE

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 27/11/2020

    Orario di inizio: 20:30

    Dove si svolge: Cinema Aurora via vi, Via Roma, 67, 36040 Sossano VI, Italia

    Descrizione: Organizzato da Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo LETTURA SPETTACOLOSIAMO NOI, DONNECon: Evarossella Biolo e Carlo Colombo      Il mondo femminile è vario e variegato. Le milioni di sfumature che una personalità al femminile può prendere, al di là degli stereotipi, sono moltissime e, se guardate con ironia e con un pizzico di autocritica, diventano un arcobaleno di colori.Questa lettura spettacolo vuole dare voce a questo universo di volti femminili, e alle loro vicende con le amiche, alle loro disavventure con gli uomini e a quei terribili e insostituibili momenti in cui da sole, davanti allo specchio, ci guardiamo piangere e ci viene da ridere… da ridere a crepapelle e ci vediamo nuovamente belle.Lo sguardo con cui sono interpretati i personaggi in questa lettura spettacolo è ironico e pieno d’amore e i testi sono quelli comici e intelligenti di Lella Costa accostati ad alcuni frammenti di altre autrici quali Franca Rame e Franca Valeri. Tutte persone che hanno saputo rappresentare la donna in tutte le sue meravigliose sfumature.Accompagnano la lettura spettacolo il pianoforte e la voce del musicista Carlo Colombo.

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 27/11/2020

    Orario di inizio: 20:30

    Dove si svolge: Cinema Aurora via vi, Via Roma, 67, 36040 Sossano VI, Italia

    Descrizione: Organizzato da Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo LETTURA SPETTACOLOSIAMO NOI, DONNECon: Evarossella Biolo e Carlo Colombo   ...

  • Neve

    Neve

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 28/11/2020

    Orario di inizio: 20:45

    Dove si svolge: Domegge di Cadore (BL)

    Descrizione: Monologo di e con GIOVANNI BETTO regia MIRKO ARTUSO video RAFFAELLA RIVI luci PIERPAOLO PILLA 21 gennaio 1943. Ritirata di Russia. Neve. Tanta.   Nell’insensata tragicità della guerra, un uomo, poi dato per disperso, fa la sua scelta fra la vita e la morte. Ma la sua scelta segnerà il destino di molti. Quest’uomo in qualche maniera ritorna, come ombra portata dal vento del tempo. Ma l’eco di quella scelta primigenia ha nel frattempo travolto prima una moglie, poi una figlia, poi un nipote. E il nipote, oggi, esige risposte.   Un monologo/dialogo che spoglia la guerra della sua storicità, per farne invece un paradigma della condizione umana, fragile e illusoria. Ma anche una voce alta, che tutti noi, in qualche modo nipoti, non vogliamo dimenticare. Una voce che grida l’attaccamento alla vita, istintivo, viscerale e che ci invita a gioire, ad amare e a inseguire il nostro essere di felicità. Per scioglierla la neve. Tutta.   Riconoscimenti: – Festival di Teatro IN-BOX – Quarto posto – Selezione Visionari Kilowatt Festival 2018 – Selezionato quale materiale didattico al convegno di psicologia “Clinica dei legami fra i viventi e le anime”, tenuto dal prof. Vittorio Cigoli e organizzato dall’Istituto Veneto di Terapia Familiare. – Finalista Bando Ermo Colle 2019

    Artista: Luisa Trevisi - Idee che danno spettacolo

    Data evento: 28/11/2020

    Orario di inizio: 20:45

    Dove si svolge: Domegge di Cadore (BL)

    Descrizione: Monologo di e con GIOVANNI BETTO regia MIRKO ARTUSO video RAFFAELLA RIVI luci PIERPAOLO PILLA 21 gennaio 1943. Ritirata di Russia. Neve. Tanta. ...

VENDO & CERCO

Dal mese marzo 2020 il CICS e le Cooperative dello Spettacolo hanno attuato una serie di misure per far fronte all’emergenza lavorativa dei soci:

Ci auguriamo che la soddisfazione dei Soci sia pari al grado di impegno riportato dal CICS e le Cooperative.